Ju Jitsu - Olympia Grifo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ju Jitsu

Discipline

"...racconta una leggenda che un Samurai, durante una nevicata, notò che tutti gli alberi si spezzavano sotto il peso della neve;
solo il salice piegandosi e cedendo rimaneva integro..."

(da qui il principio che la cedevolezza vince sulla forza, come l'acqua che stretta in una mano scivola via dolcemente)

Il Ju Jitsu è un'antica arte marziale giapponese, nata intorno al 1500, che ebbe il suo periodo di massimo splendore fra il 1600 e la metà del 1800. Era praticata principalmente dai Samurai (casta di guerrieri nata nell'undicesimo secolo) che la utilizzavano per i combattimenti a mani nude. Il suo studio nacque dal bisogno di graduare l'intensità dell'applicazione di una tecnica, passando dal semplice controllo per immobilizzare dell'avversario fino all'eliminazione definitiva dello stesso. Ebbe particolare successo nella neutralizzazione di avversari dotati di armatura, dove i controlli ed indebolimenti alle articolazioni (non protette) furono più efficaci dei colpi diretti.

La leggenda ne fa risalire la prima intuizione al medico giapponese Shirobei Akiyama, che durante un'abbondante nevicata, avrebbe osservato come i rami di un salice si flettessero scaricando senza danno il peso della neve che aveva spezzato i rami più robusti di altri alberi.

HANA WA SAKURA GI
HITO WA BUSHI


" tra i fiori il ciliegio
tra gli uomini il samurai ”

Il termine Ju Jitsu significa "Arte della dolcezza o flessibilità", riferendosi allo spirito con cui deve essere assorbito un attacco per controllare la potenza dell'assalitore e sfruttarla a suo danno. Scopo ultimo del Ju Jitsu è la difesa personale, intesa come autodifesa razionale adattabile a qualunque tipo di situazione ed è quindi estremamente valida anche contro attacchi a breve e media distanza che più si manifestano ai giorni nostri, oltre ad attacchi armati, prese e strangolamenti, e attacchi a terra.

Il Ju Jitsu si compone di principi basati sulla difesa della propria persona tramite l'uso di tecniche, leve, colpi e atterramenti, portati senza violenza ma che riescono a rendere inoffensivo il proprio avversario. I bambini e gli adolescenti che si avvicinano al Ju Jitsu per praticare sport, scoprono un modo per aumentare la propria autostima attraverso un'appagante attività agonistica. Gli adulti invece vedono nel Ju Jitsu un arte per imparare a difendersi facendo cosi una sana attività sportiva che permetta il mantenimento di una salutare forma fisica.

Corsi di Ju Jitsu:
• cura della preparazione fisica
• sviluppo delle proprie capacità e attitudini attraverso lo studio di tecniche che portano al controllo delle proprie azioni e reazioni
• aumento della propria coordinazione dei movimenti
• apprendimento della capacità di autodifesa
• maggiore sicurezza e conoscenza di se stessi
• sviluppo motorio e caratteriale, migliorando la propria condizione psico-fisica
• sviluppo della capacità e predisposizione agonistica attraverso il confronto con gli altri
• sana interpretazione dello spirito sportivo e agonistico

 
Torna ai contenuti | Torna al menu